Una costa: la de Llanes. Un libro: hay tantos ¡¡¡ Arte : Rinascimento italiano, Modernismo catalán, Romanico …

Accabadora

-Hai capito perché ti ho picchiato?

Maria si aspetava quella domanda e annuí, mentre nuovamente il viso le si faceva rosso dall’umiliazione.

-Perché?

-Perché ho rubato le mandorle

-No.

Il diniego categorico di Bonaria la sorpresse, sventando la sua personale interpretazione dei fatti del pomerigio. Non parlò piu, fissando la vecchia con occhi meravigliati.

-Ti ho picchiato perché mi hai detto una bugia. Le mardorle si ricomprano, ma alla bugia non c’è rimedio. Ogni volta che apri la bocca per parlare, ricordati che è con la parola che Dio ha creato il mondo.

 

 

Ieri ho finito de lire questo libro maraviglioso de Michela Murgia. Stavo cenando da solo nel restaurante “Chano” mella isola-paradiso La Graciosa (Canarias)

“Acabar”, in spagnolo, significa finire.E in sardo “Accabadora” e colei che finisce. Agli occhi della comunita il uso non e il gesto di un’assassina, ma quello amorevole e pietoso di chi aiuta il destino a compiersi. E lei l’ultima madre. Maria e Tzia Bonaria vivono come madre e filia, ma la loro intesa ha il valore speciale delle cose che si sono scelte perche Maria e la figlia d’anima de Tzia Bonaria.

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s